Duino: La presidente Poropat prima “flirta” (politicamente) con Kukanja, poi lo molla per il giovane Longo.

a sx Kukanja, al centro MTB Poropat, a dx Longo Elia

E’ quantomeno un atteggiamento ondivago quello tenuto a Duino Aurisina dalla Presidente della Provincia, la quale il 7 aprile si è fatta ritrarre sul Primorskj Dnevnik assieme al candidato del centrosinistra a Duino Aurisina, il signor Kukanja. La traduzione del titolo “Kukanja gode del sostegno dell’amministrazione provinciale” lascia pochi spazi agli equivoci, in quanto si tratta di un chiaro endorsement a favore dell’aspirante sindaco uscito dalle primarie.
Il clima è di grande concordia e sintonia, lo si nota dai sorrisi e dalle espressioni dei visi, protesi ad un’alleanza politica che non pare essere in discussione (foto a sx).
Un vero e proprio matrimonio politico.
E invece, se la carne è debole, la passione politica lo è ancora di più, e infatti la Presidente MTB Poropat, dopo neanche qualche settimana, molla il signor Kukanja per appoggiare il giovane Longo, anch’egli candidato sindaco, con una lista civica, che dopo questo autorevole sostegno assume una definita connotazione politica (foto 2 a sx). Insomma la Presidente è mobile, tanto da essere capace di cambiare in corsa candidato come un taxi. Al signor Kukanja, prima illuso e poi clamorosamente abbandonato, rimane solo la visione malinconica di quella foto, che gli ricorderà per sempre i suoni e sapori di un tempo andato irrimediabilmente perduto…

About these ads

I commenti sono chiusi.