Mai dire mai? Ma de che? Svegliate Illy, la sinistra sta raccogliendo firme per Honsell e a Trieste la Hack ha già risposto all’appello.

Riccardo Illy ha detto mai dire mai ad una sua candidatura a presidente della Regione ? Svegliatelo e ditegli che l’aria dopo quattro anni è cambiata. Il salvatore della patria a sinistra non è più lui: il suo flebile segnale di esistenza non ha suscitato entusiasmi, né mosso le folle. Il segretario del Pd, la Serracchiani, lo ha messo in fila a fare le primarie come gli altri, e per uno come lui, che quando ha perso non ha nemmeno salutato e ringraziato gli elettori, è impensabile accettare il confronto della selezione interna come un Bolzonello qualsiasi. Ma è soprattutto a sinistra che il mai dire mai ha convinto esclusivamente per quel che riguarda la prima parola, cioè il mai. Tant’è che, mentre Illy sillabava la sua autocratica disponibilità, quel nucleo politico, che fino adesso ha sempre sconfitto il Pd all’interno della coalizione di centrosinistra, ha iniziato una vera e propria raccolta di firme per la candidatura a presidente del sindaco di Udine Furio Honsell. A nulla sono valsi gli appelli della Serracchiani a restarsene buono a cuccia in Comune altri cinque anni: le ambizioni del professore lanciato a suo tempo da Fabio Fazio sono altre, oltre che alte, e il cortile di Udine ormai gli sta stretto. Per lui tra i primi firmatari l’astronoma triestina Margherita Hack, da sempre schierata con la falce e martello. E d’altronde come resistere al fascino barricadiero di uno come Honsell, che non ha votato la solidarietà ai due marò e neanche ad un soldato caduto in Afghanistan? (A tal riguardo vi invitiamo a leggere i nostri articoli sul caso) Per non parlare di quella volta che si è schierato apertamente con la Cgil, contro Uil e Cisl, pur di soddisfare i suoi supporter collocati più a sinistra, gli stessi che oggi lo spingono, prima che contro Tondo, contro quel Pd che anche in Friuli Venezia Giulia rischia di perdere la leadership della coalizione.

(Articolo di Marta BARZOTTO – redazione bollettinots)

About these ads

I commenti sono chiusi.