Ma cosa ci fanno mangiare? I NAS scoprono maiali nutriti con scarti alimentari destinati alle centrali di biogas.

Ecco i furbetti del prosciutto, che per fare un po’ di cresta nutrivano i maiali con le schifezze: quegli scarti elementari destinati alle centrali di biogas tipo conserve, scarti di forno come parti di pizza e un assortito genere di di rifiuti di origine sia animale che vegetale. E siccome noi siamo quello che mangiamo, alla fine del ciclo alimentare giù botte ai fegati e ai pancreas degli ignari consumatori. Ma si sa che con i NAS non si scherza e così sono stati sequestrati ben 2300 prosciutti, che ora dovranno essere sottoposti ad un accurato esame igienico sanitario in base al quale si deciderà se saranno rimessi sul mercato (senza il marchio di qualità) oppure eliminati. Diciamolo, é una notizia che fa più pensare al bizzarro mercato cinese che all’eccellenza alimentare italiana, anche se il timore é che con la crisi, nel perverso tentativo di diminuire i costi, qualche produttore meno attrezzato dal punto di vista della morale opti per scelte che vanno a incidere dritte dritte sul bene più caro di cui disponiamo: la nostra salute.

About these ads

I commenti sono chiusi.